Vita dei Cesari II (Augusto) - Gaio Svetonio Tranquillo Vita dei Cesari II (Augusto), 61

Vita dei Cesari II (Augusto), 61

Gaio Svetonio Tranquillo

Testo in lingua originale

[61] Quoniam qualis in imperiis ac magistratibus regendaque per terrarum orbem pace belloque re p. fuerit, exposui, referam nunc interiorem ac familiarem eius vitam quibusque moribus atque fortuna domi et inter suos egerit a iuventa usque ad supremum vitae diem. Matrem amisit in primo consulatu, sororem Octaviam quinquagensimum et quartum agens aetatis annum. Utrique cum praecipua officia vivae praestitisset, etiam defunctae honores maximos tribuit.

Traduzione

61 Poich? ho esposto ci? che Augusto fu nei suoi comandi, nelle sue magistrature, nell'amministrazione degli affari pubblici in tutto il mondo, in pace e in guerra, descriver? ora la sua vita domestica e familiare, illustrando quale fu la sua condotta e la sua sorte, nella sua casa e in mezzo ai suoi parenti, dalla giovinezza fino all'ultimo giorno della sua vita. Perse la madre durante il suo primo consolato, la sorella Ottavia nel corso del suo cinquantaquattresimo anno. Dopo aver usato loro i massimi riguardi, quando erano vive, tribut?, da morte, i pi? grandi onori.



Indice dell'opera

Altre opere di Gaio Svetonio Tranquillo

Fonte www.progettovidio.it.
Se non diversamente specificato, i contenuti di quest'opera sono coperti da Licenza Creative Commons CC BY 3.0.

Hai riscontrato una incorrettezza? Segnala all'indirizzo: info@wearestudents.it